info@dot.furniture

DIVIETO DI PLASTICA DAL 2021

DIVIETO DI PLASTICA DAL 2021

|27 Maggio 2019

Il Consiglio Ue ha adottato formalmente la direttiva che introduce nuove restrizioni su determinati prodotti in plastica monouso.
Tra le disposizioni obbligatorie l’obiettivo di raccolta delle bottiglie di plastica del 90% entro il 2029; inoltre, le bottiglie di plastica dovranno avere un contenuto riciclato di almeno il 25% entro il 2025 e di almeno il 30% entro il 2030.
Saranno vietati scatole da fast-food, con o senza copertura, utilizzati per contenere alimenti destinati al consumo immediato, in loco o da asporto, e pronti per essere consumati senza ulteriore preparazione, come la cottura, la bollitura o il riscaldamento; i contenitori per bevande in polistirene espanso;le tazze per bevande in polistirene espanso; i prodotti in plastica biodegradabile, un tipo di plastica contenente additivi che in condizioni aerobiche favoriscono l’ossidazione della plastica in microframmenti.
Questo tipo di plastica contribuisce all’inquinamento da microplastiche nell’ambiente, non è compostabile e incide negativamente sul riciclaggio della plastica tradizionale.

Inoltre, gli Stati membri adotteranno le misure necessarie per conseguire una riduzione quantificabile del consumo di contenitori per alimenti in plastica, quali scatole da fast-food, con o senza copertura, utilizzati per contenere alimenti destinati al consumo immediato, in loco o da asporto, e pronti per essere consumati senza ulteriore preparazione, come la cottura, la bollitura o il riscaldamento; di contenitori di plastica per bevande, compresi tappi e coperchi.

Share this post: